Sei in: Home >  Cittadino >  Famiglia >  Avere un figlio >  Riconoscimento di paternità e maternità

Riconoscimento di paternità e maternità

Cosa è
Il riconoscimento di paternità o maternità è l'atto con cui si riconoscono figli naturali, cioè nati da genitori non coniugati.

Come ottenerlo
Il riconoscimento può essere effetuato da persona che abbia compiuto il 16° anno di età:
- nell'atto di nascita
- con atto notarile
- in un testamento
- con una dichiarazione resa dinanzi al giudice tutelare
- con dichiarazione resa all'Ufficiale dello Stato Civile.

In quest'ultimo caso, è necessario che al riconoscimento procedano entrambi i genitori contestualmente o che il genitore che ha già riconosciuto il figlio dia il proprio assenso, se il figlio ha meno di sedici anni.
Se il figlio ha più di sedici anni, il riconoscimento non ha effetto se egli non dà il proprio assenso.
All'atto del riconoscimento devono presenziare due testimoni.

Sono necessari i seguenti documenti:
- documento di identità di tutti coloro che partecipano al riconoscimento
- copia integrale dell'atto di nascita della persona da riconoscere, se l'atto non è stato redatto nello stesso Comune (la copia sarà acquisita d’ufficio a richiesta degli interessati)
- certificazione di esistenza in vita della persona da riconoscere o equivalente autocertificazione (inserisci link), se detta persona non è presente e non è residente nel Comune in cui viene effettuato il riconoscimento

Dove e quando ottenerlo
Ufficio Stato Civile, 

Informazioni
Ufficio Stato Civile,

Dimensione del testo Caratteri del testo:    Molto piccoli | Piccoli | Normali | Grandi | Molto grandi